Privacy nelle piccole e medie imprese

La normativa italiana sulla privacy (o meglio, sul trattamento dei dati personali) risale al 31 dicembre 1996.

A quasi dieci anni dalla sua entrata in vigore in regime normale il Garante ritiene che per le piccole e medie aziende ci sia spazio per incomprensioni. Valuta dunque opportuno – e noi con lui – di emanare un documento chiarificatore per questo settore dell'impresa, nel quale ricade per ovvi motivi anche la gran parte delle imprese italiane, anche cooperative.

Il documento illustra punto per punto i principali elementi del sistema di tutela dei dai personali, dalla corretta individuazione dei soggetti titolari, responsabili e incaricati, alla tematica dell'informativa e della notifica (che si conferma non essere dovuta dalla stragrande maggioranza delle imprese), per passare all'obbligo del consenso e delle cause di esclusione di tale obbligo, e del trasferimento dei dati all'estero, finendo con alcune brevi indicazioni circa i doveri del titolare in caso di esercizio dei diritti di accesso degli interessati.

Chiude il documento una checklist, un elenco di spunta delle principali questioni che ogni titolare del trattamento dovrebbe aver già affrontato circa il proprio sistema di trattamento dei dati personali. La checklist serve come strumento di autovalutazione.

Una delle parti più interessanti è quella delle note esplicative, con alcuni utili riferimenti normativi (molti dei quali con un apposito collegamento ipertestuale). Proprio tale possibilità consiglia di leggere il documento direttamente in formato HTML sul sito del garante.

http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1412271