Le responsabilità nascenti dalla gestione delle ridotte capacità di agire, di intendere e di volere

In data 22 maggio 2008 lo studio ha tenuto un convegno relativo alla capacità giuridica ed alla capacità d'agire, quali punto di partenza per l'analisi dei rapporti e/o responsabilità che possono sorgere rispetto a tutti quei soggetti dalle ridotte capacità.

La relazione ha analizzato le questioni giuridiche, concrete, relative a tali tipi di soggetti, indicando i rimedi legislativi posti a tutela degli incapaci, nonché i procedimenti relativi all'attuazione di tali misure ed agli effetti che comportano.

Nel caso specifico, è stata analizzata la tematica relativa al consenso informato ed alle relative responsabilità, civili e penali, in cui eventualmente può incorrere il sanitario, l'operatore e/o la struttura che ospita soggetti incapaci che prestino tale consenso in maniera inidonea.
Per delineare un quadro concreto delle fattispecie analizzate, sono state analizzate numerose sentenze della Suprema Corte relative alle tematiche sopracitate.

Pubblichiamo il materiale del corso.